Clojurians
#clojure-italy
<
2016-09-15
>

This page is not created by, affiliated with, or supported by Slack Technologies, Inc.

reborg09:09:10

no nilrecurring, ci do un’occhiata grazie. Il numero techwords che non so si accresce pero’ :slightly_smiling_face:

nilrecurring09:09:59

Il readme di re-frame è il più bello che abbia mai letto, vale la pena anche solo leggere solo quello: https://github.com/Day8/re-frame

reborg10:09:48

"We genuflect towards Sweden once a day” :slightly_smiling_face:

reborg10:09:14

convincente comunque. poi ho visto questo ed ora lo devo assolutamente provare

reborg10:09:30

quello che veramente veramente mi manca sviluppando webapps in clj, sono strong conventions. Ero abituato a Rails e sebbene capisca il mantra “noi assembliamo webapps in clj mettendo assieme varie libs come ci pare” non capisco come sia mancato fin’ora una chiara indicazione per l’architettura di progetto.

reborg10:09:36

Arachne sembra essersene accorto. Pedestal e’ forse andato oltre a scapito della learning curve. Luminus ci va vicino ma non arriva a chiarire dove e’ il data-model, chi e’ responsabile di assemblare il view-model, chi produce la view.

reborg10:09:54

questo reframe sembra essere quello che fa per me. oh oh

nilrecurring10:09:52

Sono daccordo, e curioso di provare arachne

nilrecurring10:09:42

Io da quando ho iniziato a usare re-frame (1y+) non riesco più a toccare altro. C'è da dire che si occupa solo dell'MVC, ma i dati te li devi procurare da solo

nilrecurring10:09:22

E sul punto delle librerie componibili: io stesso non ho trovato una combinazione di backend+frontend+etc che mi convince, in ogni progetto uso qualcosa di leggermente diverso

skuro17:09:25

dare uno scaffolding per webapp e’ quello che luminus e arachne vorrebbero deliverare