Clojurians
#clojure-italy
<
2018-07-23
>

This page is not created by, affiliated with, or supported by Slack Technologies, Inc.

reborg08:07:40

@nilrecurring credevo che dahl fosse un linguaggio di configurazione... ora mi dici che ci posso "configurare" un DSL per farci verifica formale. Non e' che ad un certo punto i due concerns divergono?

nilrecurring08:07:01

È semplicemente un linguaggio non turing completo, e gli effort del costruire del tooling sono andati verso la configurazione (e.g. output to json/yaml). Ma è sostanzialmente un typed-lambda-calculus, quindi puoi farci tante altre cose

nilrecurring08:07:40

È strongly typed (ma non ha i dependent types, and se c'è l'idea di aggiungerli), quindi puoi usarlo per fare "typechecking" del tuo DSL

nilrecurring08:07:34

Il deal-breaker più grosso di solito (per quanto riguarda il limitare gli usecases) è che non è Turing completo

nilrecurring08:07:14

AFAIK c'è della gente che lo sta già usando per compilarci sopra il loro DSL per contratti

reborg09:07:50

Mmmh, capito, tengo d'occhio!

reborg09:07:32

Vieni giu' a parlarne per clojureX?

nilrecurring09:07:28

Se finisco il compilatore in tempo per la CfP molto volentieri :slightly_smiling_face:

manuel13:07:21

@nilrecurring immagino questo l'hai già visto allora: https://github.com/joneshf/purcel :slightly_smiling_face:

nilrecurring13:07:24

Yep, l’ha scritto un altro Dhall contributor

nilrecurring13:07:09

Anche se ho un’opinione più drastica sul sistemare il package management di Purescript, quindi penso finirò a fare un altro package manager :smile:

nilrecurring13:07:59

Il problema principale è che questi sono scritti in Haskell, mentre ti servirebbe qualcosa scritto in PureScript in modo da integrarti con il resto dell’ecosistema js

manuel13:07:51

ah sì sì, ma per me è ancora ignoto PS, mi aveva incuriosito il fattore Dhall :slightly_smiling_face: