Clojurians
#clojure-italy
<
2018-06-13
>

This page is not created by, affiliated with, or supported by Slack Technologies, Inc.

manuel12:06:08

sottoscrivo le parole del saggio @nilrecurring

manuel12:06:43

(su Ions, e anche sull'italiano di @mpenet che è meglio dell'inglese di tanti italiani)

gabriele.carrettoni12:06:15

perché non dovrei introdurre integrazioni aws? :thinking_face:

gabriele.carrettoni12:06:23

o software closed source?

nilrecurring12:06:10

Vendor lock-in

gabriele.carrettoni12:06:57

sinceramente è l'ultimo dei miei problemi, prima del vendor lock-in ci sono una marea di altre problematiche molto più serie che aws ti permette di gestire

gabriele.carrettoni12:06:10

evitare di usare strumenti potenti, comodi ed affidabili nell'eventualità futura che forse cambierò piattaforma mi sembra stupido

nilrecurring13:06:58

Il punto è che ci sono piattaforme che offrono strumenti potenti ma sono open source

nilrecurring13:06:15

E.g. vuoi gestire macchine EC2 in maniera vendor-indipendent? Terraform

nilrecurring13:06:19

Oppure deployare microservices e fare monitoring? Kubernetes + Prometheus

gabriele.carrettoni13:06:07

voglio un database che autoscala in base al carico e che faccia un backup ogni minuto, voglio poter gestire l'autenticazione al db e limitare gli accessi

richiardiandrea14:06:15

Esperienze su Citus? Il nostro devops lo adora ma non oso chiedere se è complicato da gestire

richiardiandrea14:06:52

Ho letto la documentazione su come scala. Volevo solo capire se è tutto vero :)

richiardiandrea14:06:47

E @nilrecurring come scala Postgres su GCloud? Hanno qualcosa tipo Aurora?

nilrecurring14:06:28

Scusate volevo scrivere high-availability (che ti da fallback e maggiore read-performance), ma è venuto autoscale. Hanno autoscale per MySQL (con sharding), ma AFAIK nulla per postgres ancora