Clojurians
#clojure-italy
<
2017-06-15
>

This page is not created by, affiliated with, or supported by Slack Technologies, Inc.

manuel09:06:15

buondì. (Ammetto di aver fatto scroll up per vedere la faccia schiaffata e ricordarmi come mi sento a causa del caldo)

reborg10:06:23

ah, come stiamo messi li' con la temperatura?

reborg10:06:29

qua e' VERAMENTE caldo, tipo 25 gradi. Incredibile. Quindi comincia il tran tran: usare olio solare, mettere il cappello ai bambini... etc etc. Non hanno idea...

mbarbieri10:06:38

zona Vicenza caldo ma soprattutto tanto umido... stamattina c'era la nebbia...

reborg11:06:23

Tornando a xforms e debugging, ho l'impressione che si possa fare molto meglio con una xform rispetto a ->>. In questo snippet, per debuggare, mi basta passare un true o false:

(defn dbg-xform [idx]
  (fn [rf]
    (fn
      ([] (rf))
      ([result] (rf result))
      ([result el]
        (println (format "Step %s. Current: %s, next: %s" idx result el))
        (rf result el)))))

(def x-form
  [(map inc)
   (filter odd?)])

(defn dbg-wrap [dbg? x-form]
    (if dbg?
      (->> (range)
        (map dbg-xform)
        (interleave x-form)
        (apply comp))
      (apply comp x-form)))

(transduce (dbg-wrap true x-form) + 0 (range 3))

reborg11:06:25

non oso immaginare quanto macro voodoo servirebbe per fare lo stesso se x-form fosse ->>

bronsa11:06:43

eh ma perchee` qui stai imbrogliando di brutto

bronsa11:06:05

e componi le xform solo all'ultimo step

bronsa11:06:44

se ti arriva una xform da una libreria o altro, ti arriva la composizione delle varie xform mica un vettore di xforms

reborg12:06:28

Mi riesce difficile pensare che se una libreria offre una xform-cleanup non possa anche offrire i singoli componenti all'interno. Alla fine la flessibilita' del tutto e' data dal poter addattare una chain di xform al tuo problema. C'e' una qualche library che offre xforms che tu sappia?